La birra artigianale in Italia: il nostro viaggio tra centro e sud

La birra artigianale in Italia: il nostro viaggio tra centro e sud

Tempo fa, vi avevo parlato di come la birra artigianale potesse essere un ottimo leitmotiv per intraprendere un viaggio gustoso lungo la nostra penisola. Di pinta in pinta e di degustazione in degustazione, mi ero fermata in Umbria. La birra artigianale di alta qualità, però, è davvero presente in tutta la penisola (e anche nelle isole, a dire il vero… ma ne parleremo). Continuiamo quindi a viaggiare, gustare. Mi raccomando: non guidate se avete bevuto. 

La birra artigianale in Lazio: la birra dei briganti

La produzione di birra artigianale di alta qualità in Lazio è davvero notevole. La birra in Tuscia, per esempio, mi ha conquistata e quella prodotta nei dintorni della capitale (se non a Roma stessa) mi ha sorpresa. Un birrificio degno di nota, per me, è il Birrificio dei Briganti, che si trova in Ciociaria, più precisamente a Ceprano, in provincia di Frosinone. La loro birra è molto legata al territorio di nascita, fin dai nomi dati alla produzione. Da dove iniziare ad assaggiare? Io vi consiglio la Fuorilegge. Si tratta di una birra in stile Kolsh, non filtrata. Davvero gustosa.

La birra artigianale in Abruzzo: la Real Ale Marsicana

Anche l’Abruzzo è generoso di produzione di birra artigianale di ottima qualità. Il carattere forte e roccioso della regione ben si ritrova nel gusto di alcune birre in stile Real Ale britannico che si possono assaggiare scegliendo tra le etichette di Fermento Marso, un birrificio che si trova in provincia dell’Aquila. Sia nel 2018 che nel 2019, questo birrificio ha ottenuto importanti premi e riconoscimenti a livello nazionale. Cosa assaggiare se ci si trova dalle loro parti? Sicuramente la Cìota, la birra nella quale identificano maggiormente il loro stile, prodotta utilizzando grano dell’Appennino Abruzzese. 

La birra artigianale in Campania: ispirazione belga per un gusto tutto salernitano

Per essere precisi, ci troviamo a Nocera Inferiore, in provincia di Salerno. Qui è nato un birrificio
Campania: Bella ‘mbriana. Definiscono la loro produzione come “mediterranean brewing” ma l’ispirazione è sicuramente di stile belga. Le materie prime, però, tutte locali. Io assaggiai una Lazzarella. Degne di nota sono anche le loro IGA, impreziosite dall’aggiunta di mosto d’uva locale. Sicuramente particolari. 

La birra artigianale in Molise: esiste, come se esiste

È luogo comune dire che il Molise non esista ma non è di certo così per molte cose. Tra di esse ci metto anche la produzione di birra artigianale di buonissima qualità. I birrifici e microbirrifici in regione sono proprio tanti. Io non sono mai andata ad assaggiare nulla in regione ma ho potuto approfittare di una fiera per fare un viaggio nel gusto della birra artigianale del Molise. Il Birrificio del Volturno nasce dalla volontà di creare qualcosa di buono, che tragga ispirazione dall’immenso mondo della birra di qualità europea e americana. Il risultato? Andate ad assaggiare e, soprattutto, fatevi consigliare. 

La birra artigianale in Puglia: nel nome di Federico II

Federico II di Svevia, nel Medioevo, in Puglia ha lasciato il segno costruendo – tra le altre cose che ha fatto – uno dei castelli più belli che l’Italia possa mostrare al mondo intero: Castel del Monte. Chissà se, nei suoi periodi pugliesi, portava con sé dalla Svevia anche la birra. Chissà se sé lo sono chiesti i fondatori del Birrificio Federico II che, invece, si sono ispirati proprio a una leggenda legata a Federico II. Si dice che, di ritorno dalle Crociate, fermandosi in Puglia, sia riuscito a creare una bevanda particolare. Era birra? Quello che posso dirvi per certo è che ora la birra artigianale di qualità si produce anche sulle colline del Salento. E vale la pena di fermarsi ad assaggiarla. 

La birra artigianale in Basilicata: la produzione di Brewnerd

La Basilicata è una regione che dà sempre molto alla categoria “bontà” del nostro paese e contribuisce anche in fatto di birra artigianale. Come è successo per molti birrifici e mastri birrai, trasformare la passione in lavoro è fattibile. Lo sa bene il proprietario di Brewnerd che, da homebrewer è diventato proprio un produttore a tutti gli effetti di birra artigianale. Le sue bottiglie fanno fare il giro d’Europa, a livello di stile, senza mai dimenticare la base: la Basilicata è nelle materie prime. 

La birra artigianale in Calabria: il birrificio Magna Grecia

Tutta la storia e la bontà della Calabria in una Blanche aromatizzata al bergamotto: questo è stato il mio assaggio della birra prodotta dal Birrificio Magna Grecia. Nome azzeccatissimo per un’attività nata non distante da Crotone, in un pezzo di Calabria dove le radici greche sono molto forti e lo si sente a livello di dialetto, di lingua e di storia da ammirare. Il bergamotto unito al gusto di una Blanche è qualcosa di speciale. Ci voleva davvero la Calabria per un’unione così.

 

Articolo di Giovy Malfiori

LEGGI ANCHE

Follow